image

Human factor

Le applicazioni software ed i servizi informatici, su Internet e non, sono generalmente sviluppati senza troppa attenzione al fattore uomo, alle problematiche di accessibilità dei contenuti e di usabilità dei servizi e delle applicazioni da parte di utenti affetti da disabilità, di utenti anziani, e di tutti quegli utenti che, a causa del loro basso livello di informatizzazione, non hanno confidenza con i modelli cognitivi high tech tipici delle applicazioni informatiche.
I software applicativi ed i servizi web dovrebbero essere progettati per avere diversi gradi di flessibilità, per adattarsi alle diverse tipologie di utenti, alle loro esigenze, nascondendo la complessità dei sistemi dietro interfacce uomo-macchina semplici ed intuitive, al fine di garantire al maggior numero di persone la possibilità di lavorare, collaborare, comunicare e divertirsi sfruttando appieno le potenzialità delle nuove tecnologie.

Rigel Engineering affronta lo sviluppo dei propri progetti e prodotti secondo un approccio human-centered, che si fonda su tre principali concetti:

  • user experience : coinvolgere gli utenti nel processo di sviluppo fin dalle sue primissime fasi, osservarne i comportamenti durante le loro normali attività, capirne le esigenze e le richieste, raccoglierne i commenti e le impressioni,
  • marketing: capire i requisiti del business del cliente ed i fattori cruciali che ne guidano i processi, che devono costituire le basi dello sviluppo con lo stesso peso della user experience e dell’impiego delle tecnologie.
  • tecnologia : impiegare la tecnologia quando e dove questa mostra realmente un vantaggio per il prodotto e per il cliente, identificare le tecnologie più adatte per l’implementazione solo dopo che sono ben chiari gli obiettivi del cliente, i requisiti del business e le esigenze dell’utente finale,

Per coinvolgere in modo fattivo l’utente fin dall’inizio del processo di sviluppo Rigel Engineering impiega tecniche di early prototyping che consentono la realizzazione successiva di prototipi del sistema o prodotto, partendo da prototipi molto semplici che materializzano il livello di comprensione dei requisiti dell’utente. I prototipi vengono quindi sottoposti alla validazione dell’utente e raffinati ed arricchiti di conseguenza tendendo al raggiungimento, nella versione finale, delle aspettative del cliente/utente.

Lo sviluppo centrato sull’utente e sull’uomo non può prescindere dall’analisi delle problematiche di accessibilità ed usabilità dei servizi web e delle applicazioni informatiche e telematiche.
In questo senso, ultimamente molte iniziative sono state intraprese sia a livello governativo nazionale e comunitario, con il piano di e-government e le direttive europee, sia a livello di amministrazione locale, dove la sensibilità a queste problematiche è notevolmente aumentata.

Rigel Engineering, forte delle competenze acquisite in anni di sviluppo di interfacce uomo-macchina avanzate e di applicazioni per utenti disabili, sviluppa tutte le proprie applicazioni, i prodotti ed i progetti commissionati dai clienti secondo solidi principi di accessibilità ed usabilità .
Inoltre su queste tematiche, Rigel è in grado di offrire servizi di consulenza specifici per le pubbliche amministrazioni locali e centrali che vogliono offrire ai cittadini servizi di e-government e di informazione efficienti, efficaci e soprattutto accessibili a tutti.